Il cinquantesimo anniversario della morte di John Fitzgerald Kennedy ha mostrato due diversi approcci a ciò che accadde a Dallas il 22 novembre 1963. Da una parte l’attenzione verso la ricostruzione dei fatti e la successiva loro lettura. Dall’altra opinioni sulla figura del presidente Kennedy, frutto di una seleziona di cosa considerare e cosa tenere in minore o in alcun conto. Continua »

Chi ha ucciso John Fitzgerald Kennedy? Chi sono gli esecutori dell’assassinio e chi i mandanti? È stato Lee Oswald da solo a pensare e mettere in atto il delitto? A cinquant’anni dalla morte del presidente Kennedy queste domande non hanno ancora risposte condivise. Continua »

Ci sono fatti del passato recente che ritornano spesso nel dibattito pubblico, parlato e scritto. Più che tornare, sembrano averci preso dimora. Meglio, tornano proprio perché non sono mai andati via. Perché di essi è intessuta una parte considerevole dell’immaginario comune. Fatti che sono paradigmi di un tempo. Sorprendenti, tragici, clamorosi. Esprimono continuità e dicono che un’epoca non è finita.

È accaduto questo all’assassinio di John Fitzgerald Kennedy. Continua »

Il 22 novembre 2003 è ricorso un anniversario importante, quarant’anni dall’uccisione di John Fitzgerald Kennedy, trentacinquesimo presidente degli Stati Uniti d’America. Il poeta inglese Alfred Tennyson ha scritto: «L’autorità dimentica un re morente». Continua »